• Lun. Dic 5th, 2022

SGS Racing

Made 4 Racing

5a prova campionato italiano enduro 2016 Castel di Tora, Mirco Brezzi a 5 metri dal podio

Ott 25, 2016

Circa 5 metri è la distanza che separano il nostro alfiere Mirco Brezzi dal podio della E1 2T senior, distanza che si copre alla velocità di 40km/h in soli 6 decimi di secondo. E 6 decimi di secondo sono quelli che lo separano dal terzo in classifica alla fine dei 54 minuti della gara conclusiva del campionato italiano senior 2016.

axi0345-1024x680
Mirco Brezzi in azione

Teatro della competizione è stata l’incantevole cittadina di Castel di Tora (Ri), arroccata sulle rive dell’affascinante lago di Turano, e come gara conclusiva di un campionato italiano, non ha decisamente deluso le aspettative, con un cross test di circa 6 minuti proprio sulla riva del lago, con fondo apparentemente buono ma che invece si è poi rivelato insidiosissimo a causa dei sassi e un’enduro test di oltre 10 minuti con tratti veloci e tratti tecnici e guidati con continui cambi di terreno e pendenza, che ha messo a dura prova anche i piloti più esperti e allenati.

Mirco era partito subito forte registrando un 3° posto al primo cross test e un 2° nell’enduro test, ma nel secondo giro alcuni errori lo hanno fatto retrocedere al 4° posto da cui non è riuscito più a risalire nonostante un 1° posto nell’ultima enduro test, a dimostrazione della voglia e determinazione di questo ragazzo di raggiungere il primo podio nazionale in carriera.

In gara anche Luca Gualdani su Beta 300 2t nella E3 Senior, non al 100% a causa della caduta della s
ettimana precedente, chiudeva il primo giro all’8° posto nonostante due cadute nell’enduro test.

Purtroppo durante il secondo cross test, Luca cade malamente sbattendo violentemente la mano, costringendolo a chiudere la prova speciale lentamente e ad una immediata medicazione per tamponare una brutta ferita a un dito. Alla fine per lui solo un 9° posto.

axi0048-1024x680
Luca Gualdani prima del via

LUCA GUALDANI

“Purtroppo è stata una giornata sfortunata. Avevo già difficoltà a causa della caduta al regionale e sbattere la stessa mano ancora più forte mi ha rovinato. L’ultimo giro e mezzo avevo difficoltà anche a tirare la frizione e sono molto dispiaciuto di non aver potuto attaccare anche se non avevo molto feeling con le prove speciali.”

MIRCO BREZZI

“Purtroppo non è andata come speravo; è il terzo podio che sfioro. Ce l’ho messa tutta fino all’ultima speciale per rimontare ma non è bastato.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.