SGS Racing vicina al podio 2° prova campionato italiano enduro 2019, Viverone (Bl)

Domenica 7 marzo si è corsa a Viverone (Bl) la seconda prova di campionato italiano enduro 2019 riservata ai piloti Under 23 e Senior. I piloti hanno dovuto affrontare un cross test su prato molto guidato e reso molto scivoloso dalle piogge intermittenti sia del sabato sia della domenica e un’enduro test di circa 9 minuti veloce e piena di pietre e profondi canali pieni d’acqua.

Francesco Giusti, su Beta 125 2 tempi, conquista un ottimo 4° posto nella categoria Cadetti 125, ma ha lottato tutta la gara per il podio.

Sempre nella classe Cadetti 125, Filippo Colarusso, su Beta 125 2 tempi, conquista il 14° posto di classe.

Raissa Terranova, su Beta 125 2 tempi, conquista il 4° posto nella cadegoria Lady dopo una estenuante rimonta che le ha visto recuperare oltre 1 minuto perso nella prima enduro test. Per lei il rammarico di aver sfiorato il podio per 1 solo secondo.

Luca Gualdani, su Beta 125 2 tempi, dopo il 2° posto della gara di apertura, nella seconda prova di Viverone non riesce ad andare oltre al 4° posto nella classe Senior 125. Con questo risultato mantiene sempre il 2° posto in campionato, ma si vede recuperare molti punti.

Mirco Brezzi, su KTM 250 4 tempi, lotta per tutta la gara per la top 5 della classe Senior 250 4t, ma una scivolata nell’ultimo cross test, lo vede retrocedere fino a un immeritato 11° posto finale.

FRANCESCO GIUSTI

“Sono abbastanza soddisfatto del risultato ottenuto, ci porta buoni punti per il campionato. È stata una gara molto difficile a causa della pioggia, ma i tempi in speciale mi fanno ben sperare. Grazie a tutto il team e al Motoclub Pegaso per il supporto!”

MIRCO BREZZI

“Peccato perché è stata un’altra gara sfortunata. Troppe cadute a causa del terreno fangoso che non si addice alle mie caratteristiche. Speriamo di riuscire a rifarsi alla prossima gara.”

RAISSA TERRANOVA

“Purtroppo il fango non si addice alla mia guida e nel primo giro ho sofferto e perso tanti secondi in speciale. Poi ho visto che riuscivo a guidare bene e allora ho deciso di attaccare per rimontare. Purtroppo il podio mi è sfuggito solo per 1 secondo. Sarà per la prossima gara; buoni punti ed esperienza portati a casa.”

LUCA GUALDANI

“È stata una domenica da dimenticare. Non sono mai entrato in sintonia con le prove speciali e ho sofferto molto le condizioni avverse. Abbiamo perso molti punti ma guardiamo il bicchiere mezzo pieno, poteva andare anche molto peggio. Guardiamo avanti.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *